Parrocchia di Galliate

Parrocchia di Galliate

Benvenuti nel sito della Parrocchia di Galliate

Lo scurolo dei martiri

13 Set 2018 | Scritto da Parrocchia Galliate

Dal braccio di levante del transetto della parrocchiale, si può accedere allo scurolo dei Santi Martiri Giusto, Aurelio e Giuseppe Maria Gambaro, chiuso verso l’interno della chiesa da una grande cancellata di ferro battuto, opera di Carlo Gattoni (1932) nella parte superiore, di Silvio Fossati (2000) in quella inferiore.

Lo scurolo fu edificato nel 1889, su progetto di Ercole Marietti, per accogliere i resti mortali dei patroni del paese, i santi Martiri Giusto e Aurelio. Nel 1651 i loro corpi, estratti dalle catacombe romane di Calepodio, erano stati donati alla Comunità dalla marchesa di Caravaggio Maria Aldobrandina Sforza; la collocazione all’interno dell’attuale urna di rame argentato, opera di Giovanni Ubicini, risale al 1835. Le decorazioni delle pareti e della cupola si devono ai fratelli Turri.

Dopo la canonizzazione (avvenuta il 1° ottobre 2000) del francescano galliatese Giuseppe Maria Gambaro (1869-1900), lo scurolo è stato adibito al culto anche di questo martire: in esso trovano così posto le sue reliquie (due abiti cinesi e alcuni oggetti personali di uso liturgico).

  

  

Roberto Cardano

Brevi

Newsletter

Vuoi rimanere aggiornato sugli ultimi articoli della parrocchia?
Clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter!

Tag articoli

Calendario

Aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Tutti gli articoli