Parrocchia di Galliate

Parrocchia di Galliate

Benvenuti nel sito della Parrocchia di Galliate

La chiesa parrocchiale

13 Set 2018 | Scritto da Parrocchia Galliate

Progettata in stile neogotico dal sacerdote galliatese don Ercole Marietti, la chiesa parrocchiale dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, fu edificata a partire dal 1851 sulle fondamenta della precedente, probabilmente di origini quattrocentesche. Aperta al culto nel 1862, venne consacrata nel 1873.

La maestosa facciata, scandita da lesene e decorata a bande orizzontali, anticipa la struttura dell’imponente interno, caratterizzato da tre capaci navate e da una luminosa cupola ottagonale.

La chiesa, a croce latina, fu decorata tra il 1883 e il 1888 dai fratelli Mosè, Elia e Daniele Turri di Legnano. Lungo le sue fiancate si aprono otto cappelle: quattro sul lato orientale, nell’ordine occupate dalla Grotta di Lourdes e dagli altari del Crocifisso, di Sant’Antonio da Padova e della Madonna del Rosario; quattro sul fianco occidentale, con il fonte battesimale e gli altari del Sacro Cuore di Gesù, di San Carlo Borromeo e di San Giuseppe; nel transetto sono ospitati l’altare dei Santi Martiri Giusto, Aurelio e Giuseppe Maria Gambaro, e quello dell’Addolorata; nel presbiterio trovano posto la mensa comunitaria, l’altar maggiore e un ampio coro ligneo.

   

Tra le opere d’arte presenti nella parrocchiale, si segnalano: in controfacciata, la «Gloria dei santi apostoli Pietro e Paolo», grande tela di Giuseppe Antonio Tosi detto il Cuzzio (anni Trenta del XVIII secolo); i due affreschi (entrambi nella seconda cappella di destra) del «Cristo morto» e della «Madonna del Latte» (secoli XV-XVI); statue di santi francescani (nella “cappella dei frati”); l’altare del Rosario (1822), con la statua dell’omonima Madonna; la seicentesca tela di «Sant’Antonio da Padova con Gesù Bambino», di Bartolomeo Vandoni (sopra l’ingresso di levante); il fonte battesimale (1820), sormontato dal settecentesco gruppo del Crocifisso; l’altare neogotico del Marietti (metà XIX secolo) con la statua del Sacro Cuore (1908) e, a lato, quella di san Pio da Petralcina (1999), del galliatese Luciano Gabrielli (nella seconda cappella di sinistra); un bel paliotto di scagliola firmato dal Rapa (1726) e la statua di san Carlo dell’Argenti (1863); l’antico medaglione di san Dionigi (nell’ultima cappella di sinistra), incastonato nell’altare dell’architetto Edoardo Mella (1862), con al centro la statua di san Giuseppe (1891).

      

Nei transetti, sono esposte quattro grandi tele (già ante d’organo) di Giovanni Maria Lanavetera (1591 circa): «Nascita della Vergine», «Primato di Pietro», «Conversione di Paolo», «Assunzione di Maria». In quello di destra, sono inoltre presenti l’altare (del 1866) con la statua dell’Addolorata (dei serviti della Scaglia) e una «Deposizione» (forse del XVI secolo); nel transetto di sinistra, il quadro dei «Santi Martiri Giusto e Aurelio protettori del Borgo» (1762), la statua di san Giuseppe Maria Gambaro (1946), l’altare dei Martiri (dell’ingegner Pietro Moraglia, 1870 circa), la riproduzione delle due tavole (custodite nella casa parrocchiale) di Ambrogio da Fossano detto il Bergognone, raffiguranti i «Santi Apostoli Pietro e Paolo» (fine XV secolo). Sopra le porte delle due sacrestie, i gruppi statuari dei santi Pietro e Paolo, del milanese Giovanni Battista Dominioni (1693).

Di notevole impatto visivo, infine, sia l’altare comunitario e il nuovo ambone, entrambi manufatti lignei di Luciano Gabrielli (1994), sia il monumentale altar maggiore, progettato dall’architetto Giacomo Moraglia (1860 circa), con sculture di Giovanni Donati e Melchisedecco Tacchini.

Roberto Cardano

Brevi

Santa Messa e Catechismo

Cari bambini e cari genitori, in queste settimane abbiamo fatto del nostro meglio per cercare di incontrarci per il catechismo in totale sicurezza ed è stato davvero bello. Il recente DPCM e le nuove indicazioni della CEI (i Vescovi italiani) ci invitano però ad un ulteriore gesto di prudenza. Gli incontri di catechismo continueranno quindi […]

Precisazione su DPCM del 3 novembre – CEI (Conferenza Episcopale Italiana)

Precisazioni su DPCM del 3 novembre Rispondendo alle richieste di chiarimento dei colleghi giornalisti legate al DPCM del 3 novembre 2020, il Direttore dell’Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali della Conferenza Episcopale Italiana, Vincenzo Corrado, precisa quanto segue: Il provvedimento, come noto, divide l’Italia in tre aree – gialla, arancione e rossa – a seconda […]

Sacramento della Prima Comunione e della Cresima

Alle famiglie: informiamo che le Sante Messe non sono vietate dal DPCM 03/11/2020 e Ord. Min. Salute 04/11/2020 anche negli scenari di massima gravità e livello di rischio alto, quindi non sono vietate le Sante Messe ordinarie festive della Comunità parrocchiale di Galliate, nelle quali viviamo le Prime Comunioni e amministriamo il Sacramento della Cresima […]

Newsletter

Vuoi rimanere aggiornato sugli ultimi articoli della parrocchia?
Clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter!

Tag articoli

Calendario

Dicembre: 2020
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Tutti gli articoli